alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password

Tutti Fotografi | Progresso Fotografico | Riviste Store | Zoom | Zoom 80 90 | Classic Camera | PC Photo | Abbonamenti
Prodotti | Servizi
Reflex | Compatte | Obiettivi
Centro Studi | Test Reflex | Test Obiettivi
Compito a Casa | Concorsi di Fotografia.it | Mi Piace Perché...
Il blog di Fotografia.it | A colloquio con la redazione
Concorsi | Mostre | Workshop
Registro Antifurto
Fotolibreria | Carrello | Abbonamenti
Skip Navigation Links
Dettaglio News
Data Pubblicazione: 10/11/2001

SONY, PER FOTOGRAFI E NEGOZIANTI
 
Si scatta un’immagine, si coglie un’emozione. Poi ci si reca dal fotonegoziante per chiedere lo sviluppo del negativo, la stampa, magari anche qualche ingrandimento delle foto più belle. È un’abitudine consolidata, quella di “andare dal fotografo”. Oggi ci si chiede se essa possa mantenersi anche nel mondo della fotografia digitale: quanti fotonegozianti sono davvero disposti ad accettare, come se fosse un rullino, una card di memoria digitale? E quanti sono in grado di trasferire su di un CD-Rom le immagini scattate su di un normale rullino a colori? La risposta di solito è: pochissimi. Sony ha analizzato questa situazione ed è giunta a conclusioni interessanti. Oggi la nitidezza non è un problema: con fotocamere digitali con sensori anche da 3, 4, 5 Megapixel, la quantità di informazioni utili è sufficiente per consentire stampe anche molto dettagliate e la pre-visualizzazione tipica del digitale ha eliminato il dubbio “chissà come sarà venuta questa foto”. Rimane il problema di trattare “facilmente” l’immagine ripresa. E qui, ecco il nuovo prodotto Sony: è una unità di lettura dotata di tutti gli ingressi per memorie digitali: Memory Stick, SmartMedia, CompactFlash, PCMCIA; in più, è dotata di lettore/masterizzatore di CD-Rom, è equipaggiata con porta parallela, SCSI, USB, LAN, RS-232C. È uno strumento basato su di un processore Celeron 450 MHz, con 128 Mb di RAM. Ma soprattutto è costruito per essere facilissimo da usare. Infatti: lo si accende, si introduce la scheda di memoria con le immagini che si vogliono “scaricare”, si sceglie il formato di stampa (fino ad un massimo di 15x20cm), si effettuano semplici correzioni di ritocco, ad esempio correzioni colore, di contrasto, di luminosità. Il tutto, sottolineiamo, senza essere degli esperti di informatica: ogni comando è istintivo, semplice, effettuabile con il sistema touch-screen e cioè toccando direttamente pulsanti e figure sullo schermo del dispositivo. Infine si dà l’ordine di stampa (tra l’altro anche con indicazione possibile del numero di copie e con trasmissione automatica dei dati di fatturazione, eventualmente, ad un altro computer collegato). E qui viene il bello. La stampa può essere eseguita da una stampante a piacere ma quella consigliata è una stampante Sony del tipo a sublimazione. Ha diversi vantaggi. Il primo è dato dalla rapidità di esecuzione (anche di un file ingombrante); il secondo è di operare a sublimazione, appunto, e di effettuare automaticamente anche la laminazione della copia (lucida, a buccia d’arancia e così via). Ne deriva un vantaggio notevole: quello di eseguire copie molto resistenti alla luce, ai difetti di sbiadimento e di perdita di contrasto. Addirittura, le copie sono più resistenti alla perdita di contrasto e allo sbiadimento di quelle su carta fotografica tradizionale. L’unità centrale più la stampante sono offerte in kit a circa 29 milioni di lire; è possibile, invece della stampante, scegliere una soluzione orientata alla produzione di CD-Rom riscrivibili; è possibile, e siamo alla versione “full optional” che tocca i 42 milioni di lire, mettere insieme anche un completo MicroLab Sony che svolga tutti i compiti esaminati. L’idea di Sony è di offrire in questo modo a fotonegozianti, ma eventualmente anche a fotografi matrimonialisti o simili, una unità polivalente che sia molto facile da usare e sia in grado di fornire stampe di qualità, di lunga durata nel tempo. Abbiamo visto lavorare, e provato personalmente, l’impianto: ci sembra di poter dire che le promesse sono state mantenute. Le copie sono ad alta risoluzione e con colori particolarmente vivi, bene controllabili dai comandi sul video. Ulteriori informazioni sul Sony Digital Photo Finishing System, nelle tre versioni Digital Printing System, CD-R Photo Writing System, oppure Micro Lab System (che riunisce le due precedenti), rivolgendosi a Sony Italia S.p.A., via Galileo Galilei 40, 20092 Cinisello Balsamo (MI); tel. 02618381; fax: 026126690. Internet: www.sony-europe.com, oppure:

commenti (0)

Notizie Correlate:
Bookmark and Share

© 2015 Rodolfo Namias Editore Srl. Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati.
Rodolfo Namias Editore Srl si trova in Via della Guardia, cap 29012 a Caorso PC (Italy)
p.iva:01656840335 - tel:(+39)02.7000.2222 / fax:(+39)02.71.30.30 - info(chiocciola)fotografia(punto)it / abbonamenti(chiocciola)fotografia(punto)it
alla scoperta della fotografia
cerca nel sito
Accedi al sito
User
Password